In Evidenza

 

 

Dio ha un piano per te!!!???

Per comprendere il piano di salvezza di Dio cerchiamo di capire per quale motivo Dio doveva sviluppare questo piano che portasse l'uomo alla salvezza.

"tutti gli uomini hanno peccato e sono privi della gloria di Dio"(Romani 3:23).

Dunque la Bibbia ci dice che tutti gli uomini, senza alcuna distinzione, hanno peccato. Spesso pensiamo che visto che non abbiamo ucciso nessuno nè rubato nè commesso cose gravi, questo ci metta apposto davanti a Dio. In realtà il peccato è secondo la Bibbia disubbidire a Dio e scegliere di fare la propria volontà.
C'è chi si è ribellato apertamente a Dio e chi è rimasto del tutto indifferente al suo amore, ma resta il fatto che ogniuno di noi è secondo la Bibbia un peccatore.

Qual'è allora la conseguenza di questa condizione di peccatori?
"Ma le vostre iniquità hanno scavato un abisso fra voi e il vostro Dio; i vostri peccati gli hanno fatto nascondere il suo volto così che non vi ascolta." (Isaia 59:2)
Dunque il primo risultato di essere nel peccato è la separazione da Dio, il peccato ci impedisce di avere un rapporto con il Signore e quindi siamo lontani da Lui.
L'uomo ha cercato di colmare l'abisso che lo separa da Dio con la filosofia o con pratiche e insegnamenti vari, cercando di condurre una vita "esemplare", tuttavia questa distanza non può essere colmata se non risolvendo il problema del peccato che ci separa da Dio.

Inoltre il peccato ha una conseguenza ben più grave...
"Perché il salario del peccato è la morte; ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù nostro Signore." (Romani 6:23).
Dunque la separazione provocata dal peccato non riguarda solo la nostra vita terrena, ma ha come conseguenza la separazione eterna da Dio e quindi la morte (intesa appunto come separazione da Dio).

A questo punto il quadro è completo, per l'uomo non c'era alcuna speranza; il peccato infatti aveva prodotto un distacco incolmabile fra l'uomo e Dio e nessun tentativo dell'uomo avrebbe potuto risolvere la questione.

In questo quadro fosco appare il piano di salvezza di Dio. L'uomo non era capace di ricucire lo strappo, così Dio nel suo immenso amore ha mandato suo Figlio, Gesù Cristo, che è vero Dio e vero uomo il quale conducendo una vita senza peccato e morendo sulla croce a causa dei nostri peccati ha riconciliato l'uomo a Dio.
"Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi"(Romani 5:8).
Il peccato che ci separava da Dio è stato cancellato sulla croce, in quanto qualcun'altro è morto al posto nostro, Gesù Cristo ha pagato il prezzo del nostro peccato, il debito che nessun uomo poteva pagare.
La croce di Cristo ha coperto l'abisso che separava l'uomo da Dio.

Tuttavia Gesù è risuscitato dai morti, e la sua resurrezione ci dimostra che è il figlio di Dio e che Egli solo ha potuto pagare completamente per i nostri peccati.

Bello no? Gesù ha risolto il problema del peccato, e adesso?
Il fatto che Dio abbia preparato un piano di salvezza e il fatto di esserne a conoscenza non significa automaticamente che l'uomo debba accettare la proposta di Dio.
Dio ha lasciato all'uomo la libertà di accettare questo piano nella propria vita e riconoscere Gesù come suo personale Salvatore e Signore altrimenti la separazione rimane!!!

Dio non ci obbliga ad aderire alla sua proposta, possiamo ignorare il regalo che Egli ha scelto di farci e disprezzare il sacrificio che Cristo ha compiuto per noi, oppure possiamo riconoscere davanti a Dio di essere peccatori e di necessitare del sacrificio di Cristo e della sua guida nella nostra vita.

Le conseguenze di questa scelta sono ovvie, se disprezziamo il sacrificio di Cristo rimarremo lontani da Dio con tutte le conseguenze che ciò comporta.
Se accettiamo Cristo dovremo impegnarci a vivere la nostra vita secondo i suoi consigli, dovremo lasciare le cose che dispiacciono a Lui e acquisire atteggiamenti e abitudini nuove, ma in tutto questo avremo la gioia di avere un rapporto diretto con il Signore e di sentire il suo immenso amore per noi.

La Bibbia ci dice che "poiché se confessi con la tua bocca il Signore Gesù, e credi nel tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato. Col cuore infatti si crede per ottenere giustizia e con la bocca si fa confessione, per ottenere salvezza"(Romani 10,9)
Se vuoi accettare questo piano di salvezza non devi fare altro che credere col tuo cuore al sacrificio di Cristo e alla sua opera sulla croce, e poi fare una semplice preghiera ed iniziare un nuovo rapporto con il Signore.

Non importa come formuli le parole, il Signore conosce perfettamente il tuo cuore, quello che segue è un modello di quanto potresti dirgli ...
Padre Celeste, vengo a Te nel nome di Gesù, riconosco di essere un peccatore davanti a te, e accetto oggi il sacrificio di Cristo nella mia vita, ti chiedo di perdonare i miei peccati e di entrare nella mia vita.
Da oggi voglio che tu sia il mio Salvatore e il mio Signore, e mi impegno a leggere la tua parola ogni giorno,a frequentare una chiesa e a seguire la tua volontà per me.
Grazie per avermi perdonato e accettato...nel nome di Gesù Amen.

Se hai fatto questa preghiera col cuore da oggi sei diventato un vero Cristiano e un figlio di Dio, inizia a leggere la sua parola fin da subito e con le tue semplici parole parla con il Signore e inizia a sperimentare la gioia di avere un rapporto personale con Lui.

Infine se hai deciso di accettare il piano di salvezza di Dio ci piacerebbe che tu ce lo facessi sapere, scrivici dandoci la gioia di condividere con te questo prezioso momento, e saremo lieti di indicarti una chiesa alla quale se vuoi potrai unirti per sperimentare la gioia di avere una amorevole famiglia nella quale crescere con Dio.